Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
CONSULENTE DEL LAVORO
Insegnamento
ECONOMIA D'IMPRESA E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO
GIP8083322, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
CONSULENTE DEL LAVORO
GI0269, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese BUSINESS ECONOMICS AND ORGANIZATION OF WORK
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2019-GI0269-000ZZ-2018-GIP8083322-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile MARCO CIABATTONI
Altri docenti GIUSEPPE FAVRETTO

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/01 6.0
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative SECS-P/10 3.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 A.A. 2019/20 01/10/2019 30/09/2020 CIABATTONI MARCO (Presidente)
MENINI ANDREA (Membro Effettivo)
POMINI MARIO (Membro Effettivo)
ARDOLINO PIERMATTEO (Supplente)
BUZIOL PATRIZIA (Supplente)
FAVRETTO GIUSEPPE (Supplente)
FORMICUZZI MADDALENA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Economia d’impresa
Al termine del corso lo studente dovrà aver acquisito la conoscenza dei principi generali che presiedono al funzionamento della gestione d’impresa (assetti proprietari, meccanismi di governo, risorse disponibili, strutture societarie e organizzative), nonché la capacità di rappresentare e analizzare il complessivo equilibrio della gestione aziendale tramite appropriate metodologie di determinazione quantitativa, con particolare riguardo al modello contabile del bilancio e alla rilevazione delle operazioni di gestione per la formazione del bilancio di esercizio.
Organizzazione del lavoro
Gli studenti devono acquisire le conoscenze teoriche e pratiche rilevanti ai fini dell'analisi e della comprensione dei principali modelli di organizzazione del lavoro applicati alle aziende nei vari contesti di attività; in particolare, le teorie e i modelli di management delle Risorse Umane funzionali ad una fruizione più efficiente ed efficace del lavoro umano.
Modalita' di esame: A partire dall’a.a. 2019/2020 il corso è unico e permette di conseguire 9 CFU complessivi (6 CFU per la parte di economia d’impresa e 3 CFU per la parte di organizzazione del lavoro) al superamento della prova d’esame. La prova d’esame è in forma scritta (non è prevista alcuna integrazione attraverso esami orali) ed è articolata in due parti: economia d’impresa e organizzazione del lavoro.
Per ciascun anno accademico sono previsti sette appelli d’esame (due per ciascuna sessione, più uno di recupero a settembre).
Economia d’impresa
La prova d’esame relativa alla parte di economia d’impresa prevede un esercizio quantitativo (rilevazioni contabili delle operazioni di gestione e loro rappresentazione nel modello contabile del bilancio), nonché alcune domande a risposta multipla di verifica della conoscenza del quadro concettuale e giuridico di riferimento.
Organizzazione del lavoro
La prova d’esame relativa alla parte di organizzazione del lavoro consiste in un questionario con domande a risposta multipla.
Criteri di valutazione: La prova d’esame è valutata complessivamente, per entrambe le parti del corso (economia d’impresa e organizzazione del lavoro) in base alla conoscenza delle nozioni fondamentali della materia, allacorrettezza, precisione ed appropriatezza dell’esposizione scritta, all’abilità ed accuratezza nello svolgimento degli esercizi.
Il voto di profitto, espresso in trentesimi, è formato dalla somma del punteggio assegnato allo svolgimento della parte di economia d’impresa (massimo 20/30) e del punteggio assegnato allo svolgimento della parte di organizzazione del lavoro (massimo 10/30). La prova è superata sotto le seguenti condizioni: il punteggio complessivo è pari o superiore a 18/30; alla formazione del punteggio concorrono almeno 6 punti relativi alla prova di organizzazione del lavoro.
Contenuti: Economia d’impresa
Parte I –Governo e gestione aziendale
L’azienda: caratteri distintivi, funzioni, finalità e scopi
Missione, strategia, gestione, le risorse a disposizione dell’azienda
Soggetto economico, assetti proprietari, governo societario e strutture giuridiche
Modelli di rappresentazione del funzionamento delle aziende: circuito della produzione, circuito dei finanziamenti
Aspetto economico e finanziario della gestione: il principio di economicità e l’equilibrio della gestione

Parte II –Le misure della performance aziendale
Il modello del bilancio: risultato economico di periodo e capitale di funzionamento
Il principio di competenza e il principio di prudenza
I sistemi di rilevazione contabile delle operazioni di gestione, il conto e il metodo della partita doppia
La chiusura dei conti e le sintesi contabili, il bilancio di verifica
Rilevazione delle principali operazioni di gestione (acquisti, vendite, personale, rimanenze ecc.)
Il bilancio d’esercizio secondo la normativa civilistica

Organizzazione del lavoro
Il corso intende offrire agli studenti una lettura dei principali modelli organizzativi che sono stati applicati in passato e che vengono ancora oggi applicati dalle aziende in vari contesti di attività. Più in particolare, il corso approfondirà le teorie e i modelli di management delle Risorse Umane (Teorie industriali e dell’organizzazione: Taylorismo, Fordismo. Teorie burocratico-amministrative: modelli razionali economici. Tecnologie e il loro impatto sull’Organizzazione del Lavoro: dalla prima rivoluzione industriale fino all’industria 4.0. Il rapporto uomo-macchina: le sfide e i problemi relativi. Lo sviluppo e la gestione delle Risorse Umane). L'approfondimento teorico verrà completato da una parte applicativa dedicata all'analisi di case study allo scopo di illustrare agli studenti uno spaccato di realtà aziendali attraverso la testimonianza in aula di professionisti in azienda.
Il programma del corso prevede le seguenti tematiche: teoria dell'organizzazione, organizzazione del lavoro e tecnologie, il razionalismo organizzativo, la scoperta dell'umano.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è erogato attraverso lezioni frontali, supportate da diapositive (slides) rese disponibili sulla piattaforma moodle e dedicate alle diverse tematiche affrontate. Alla parte teorica verrà affiancata una parte più prettamente applicativa dedicata all'analisi guidata di case studies aziendali ed esercitazioni.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il materiale didattico è formato dai testi di riferimento, dai lucidi delle lezioni, dalle esercitazioni proposte dal docente, nonché da altro materiale eventualmente reso disponibile dal docente stesso (letture di approfondimento, casi aziendali ecc.).
Testi di riferimento:
  • CERBIONI, CINQUINI, SOSTERO, Contabilità e bilancio. Milano: McGraw-Hill Education, 2019. 6^ edizione Cerca nel catalogo
  • FAVRETTO, Organizzazione del lavoro per lo sviluppo delle risorse umane. Verona: QuiEdit, 2010.