Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
Insegnamento
STORIA E CRITICA DEL CINEMA (Iniziali cognome A-L)
LEL1005562, A.A. 2018/19

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (Ord. 2018)
LE0606, ordinamento 2018/19, A.A. 2018/19
A1301
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese FILM HISTORY AND CRITICISM
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile ROSAMARIA SALVATORE L-ART/06

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE15108659 STORIA E CRITICA DEL CINEMA (Iniziali cognome A-L) ROSAMARIA SALVATORE SU2294
LE15108659 STORIA E CRITICA DEL CINEMA (Iniziali cognome A-L) ROSAMARIA SALVATORE LE0598
LEL1005562 STORIA E CRITICA DEL CINEMA (Iniziali cognome A-L) ROSAMARIA SALVATORE LE1855

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Musica e spettacolo, tecniche della moda e delle produzioni artistiche L-ART/06 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Annuale
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 25/09/2018
Fine attività didattiche 28/06/2019
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
12 2018 01/12/2018 30/11/2019 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
VERONA FRANCESCO (Membro Effettivo)
BAROLO CLAUDIA (Supplente)
11 2016/19 01/12/2018 30/11/2019 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
10 2016/18 01/12/2017 30/11/2018 FACCIOLI ALESSANDRO (Presidente)
LOTTI DENIS (Membro Effettivo)
ZOTTI MINICI CARLO ALBERTO (Membro Effettivo)
9 2017 01/12/2017 30/11/2018 SALVATORE ROSAMARIA (Presidente)
LAVARONE GIULIA (Membro Effettivo)
POLATO FARAH (Membro Effettivo)
VERONA FRANCESCO (Membro Effettivo)
BAROLO CLAUDIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non sono richiesti prerequisiti.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Alla conclusione del Corso si prevede di raggiungere i seguenti risultati di apprendimento:
1) essere in grado di analizzare i film (costruzione della narrazione e dei personaggi, composizione dell'inquadratura, uso del montaggio e della fotografia, rapporto suono-immagine)
2) saper contestualizzare l'opera audiovisiva nel clima storico-culturale di appartenenza
3) saper analizzare aspetti tematici e formali appartenenti allo stile delle singole opere filmiche
4) giungere alla fine del corso alla consapevolezza che la visione e l'analisi di un film implicano l'attraversamento di una esperienza estetica e culturale
Modalita' di esame: L'esame si svolge in forma orale con discussione su una o più delle tematiche affrontate nel corso delle lezioni. Oltre a verificare le conoscenze acquisite dallo studente, sarà valutata la capacità di esprimersi in maniera chiara e si sonderanno le singole peculiarità critiche, riflessive e argomentative. Almeno una domanda verterà su aspetti del linguaggio cinematografico.
Criteri di valutazione: 1)Conoscenza degli argomenti oggetto del corso
2) la conoscenza e la comprensione dei concetti e delle metodologie di analisi proposte
3) la capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole
4) Capacità critiche riflessive e logico-argomentative secondo le peculiari attitudini del singolo studente. Ovvero la pertinenza delle risposte rispetto alle domande; la capacità di costruire un proprio discorso critico pertinente, chiaro, efficace e personale
5) Attenzione per la capacità di creare collegamenti e accostamenti tra opere filmiche e/o questioni teoriche, cogliendo vicinanze e differenze
Contenuti: Analisi del linguaggio cinematografico.
Analisi estetico-formale delle opere di registi italiani (tra gli altri Roberto Rossellini, Michelangelo Antonioni, Bernardo Bertolucci, Marco Bellocchio, I Fratelli Taviani, Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Matteo Garrone)
Parte monografica del secondo modulo sull'analisi critica dell'opera del regista Marco Bellocchio
Il programma qui inserito riguarda esclusivamente gli studenti frequentanti (obbligo di frequenza 70% delle ore di lezione).
Coloro che non possono frequentare concorderanno con la docente, durante il ricevimento, il programma d’esame.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Le lezioni frontali cercheranno di coinvolgere lo studente, stimolandolo a intervenire. La frequenza è vivamente consigliata.
Metodologie di insegnamento: l'attività di insegnamento si inserisce nell'ambito dei Film Studies. Saranno dedicate alcune ore di lezione alla trasmissione di singole forme del linguaggio cinematografico, fornendo contenuti di base anche mediante la proiezione di sequenze filmiche importanti al riguardo. I film saranno studiati sottolineando aspetti tematici e formali con una particolare attenzione alle componenti espressive (struttura narrativa, analisi delle inquadrature, posizione della macchina da presa, uso del montaggio, rapporto tra immagine e suono). Sarà inoltre prestata attenzione al contesto culturale di appartenenza dei film all'interno della storia del cinema. Anche per l'analisi critica delle opere audiovisive saranno mostrate sequenze significative al fine di guidare lo studente ad acquisire aa acquisire consapevolezza dello stile estetico di ogni singolo cineasta. Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Oltre ai testi da studiare si prevede di inserire materiali di studio nella piattaforma moodle. Sempre sulla piattaforma moodle verrà caricata la bibliografia d’esame e l’elenco dei film da analizzare
Il programma qui inserito riguarda esclusivamente gli studenti frequentanti (obbligo di frequenza 70% delle ore di lezione).
Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma d'esame durante il ricevimento della docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Il programma qui inserito riguarda esclusivamente gli studenti frequentanti (obbligo di frequenza 70% delle ore di lezione).
Gli studenti non frequentanti dovranno concordare il programma d'esame durante il ricevimento della docente.
Testi di riferimento:
  • G. Rondolino e D.Tomasi, Manuale del film: linguaggio, racconto, analisi. Torino: Utet, 1995. Cerca nel catalogo
  • Federico Vitella, Michelangelo Antonioni. L’Avventura. Torino: Lindau, 2010.
  • Antonio Costa, Marco Bellocchio I pugni in tasca. Torino: Lindau, 2007. Cerca nel catalogo
  • --, Dispensa con raccolta di saggi sui singoli film e materiali didattici su piattaforma moodle.. --: --, --. La dispensa potrà essere acquistata presso la copisteria di Palazzo Maldura.
  • --, Dispensa con raccolta di saggi su singoli film di Marco Bellocchio e materiali didattici su piattaforma moodle.. --: --, --. La dispensa potrà essere acquistata presso la copisteria di Palazzo Maldura. Terzo Modulo esclusivamente per esame da 9 CFU.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Mappe concettuali
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Uguaglianza di genere Ridurre le disuguaglianze Pace, giustizia e istituzioni forti