Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
STORIA E TUTELA DEI BENI ARTISTICI E MUSICALI
Insegnamento
TECNOLOGIE DIGITALI PER LA RICERCA DIDATTICA DELLA STORIA DELL'ARTE: DAL LIBRO MINIATO ALLE DIGITAL LIBRARIES
SUP8083438, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2018/19

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
STORIA E TUTELA DEI BENI ARTISTICI E MUSICALI
LE1855, ordinamento 2011/12, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese DIGITAL TECHNOLOGIES FOR RESEARCH AND TEACHING OF THE HISTORY OF ART: FROM THE MINIATO BOOK TO DIGITAL LIBRARIES
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile CHIARA PONCHIA L-ART/01

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline relative ai beni storico-archeologici e artistici, archivistici e librari, demoetnoantropologici e ambientali L-ART/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso II Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2011

Syllabus
Prerequisiti: Il corso non prevede propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Al termine del corso lo studente dovrà:
1.conoscere i principali strumenti digitali per svolgere ricerche su argomenti connessi alla storia dell’arte;
2.conoscere le pratiche e le metodologie di ricerca relative all’ambito delle Digital Humanities;
3.conoscere i più importanti progetti di ricerca nell’ambito delle Digital Humanities, con particolare attenzione a quei progetti che si rivelano utili per la ricerca e la didattica della storia dell’arte;
4.sapersi servire criticamente degli strumenti digitali oggi disponibili per le discipline di ambito umanistico.
Modalita' di esame: La prova finale per l’acquisizione dei CFU sarà suddivisa in due parti:una presentazione da fare in classe su un tema concordato insieme alla docente e un colloquio di verifica delle conoscenze acquisite.
Criteri di valutazione: Verranno valutate la conoscenza degli argomenti trattati nei singoli incontri, la comprensione dei concetti e delle metodologie proposte, la partecipazione attiva ai momenti di discussione e condivisione in classe.
Contenuti: Il corso verterà sui seguenti argomenti:
1)Cosa sono le Digital Humanities. Definizioni e breve storia.
2)Strumenti digitali per la ricerca della storia dell’arte: quali sono, come usarli. In particolare, saranno presentati come caso di studio alcuni progetti di digitalizzazione di manoscritti miniati.
3)Strumenti digitali per la didattica della storia dell’arte: quali sono, come usarli
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - Lezioni frontali
- Esercitazioni in aula. Una parte delle attività pratiche sarà dedicata al progetto di "Didattica con Wikipedia" curato dall'Ufficio Digital Learning e Multimedia dell'Ateneo.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Nel corso delle lezioni frontali si utilizzeranno presentazioni in PowerPoint, di cui saranno fornite le slides agli studenti.
Durante il corso saranno indicati articoli e testi di approfondimento relativi ai casi studio discussi a lezione.
Testi di riferimento:
  • M. Agosti, "Digital Libraries", in "Mondo digitale", XI, 43. Roma: --, 2012. pp. 1-13 Cerca nel catalogo
  • R. Pace, "Digital Humanities. Una prospettiva didattica". Roma: --, 2015. le parti da studiare verranno indicate a lezione
  • A.M. Tammaro, "Breve storia dell’automazione bibliotecaria in Italia", in "Biblioteche oggi",. --: --, --. pp. 17-24 Cerca nel catalogo
  • C. Ponchia, Dante. A web-application for the History of Art, in Collaborative Research Practices and Shared Infrastructures for Humanities Computin. Padova: --, 2014. pp. 219-228 Cerca nel catalogo