Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Giurisprudenza
GIURISPRUDENZA
Insegnamento
FILOSOFIA DEL DIRITTO
GI02102946, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 5 anni in
GIURISPRUDENZA
GI2373, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PHILOSOPHY OF LAW
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Diritto Privato e Critica del Diritto (DDPCD)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/giurisprudenza/course/view.php?idnumber=2019-GI2373-000ZZ-2019-GI02102946-N0
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede TREVISO
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLO MORO IUS/20

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Filosofico-giuridico IUS/20 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 72 153.0

Calendario
Inizio attività didattiche 23/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
3 A.A. 2019/20 sede di Treviso 01/10/2019 30/09/2020 MORO PAOLO (Presidente)
REGGIO FEDERICO (Membro Effettivo)
SARRA CLAUDIO (Membro Effettivo)
BETTARELLO ELENA (Supplente)
CASA FEDERICO (Supplente)
MINGARDO LETIZIA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Non sono previste propedeuticità.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso si propone di far apprendere i fondamenti filosofici dell'esperienza giuridica e di far acquisire il metodo e la capacità critica di discutere e di giudicare in una prospettiva dialettica della giustizia, in base alla quale il giurista può comprendere e inquadrare i conflitti intersoggettivi, interpretare le dinamiche sociali ed economiche ed offrire concrete proposte di soluzione.
Modalita' di esame: La prova intermedia e l'esame finale si svolgono in forma orale sui testi di riferimento. Gli studenti possono sempre avvalersi della prova intermedia, purché connessa al programma dell'anno di frequenza. Gli studenti che non sono iscritti al primo anno possono sostenere l'esame portando il programma attuale oppure quello del corso che hanno frequentato o al quale erano immatricolati, precisando i testi studiati alla commissione prima dell'esame stesso.
Criteri di valutazione: Per superare la prova intermedia e l’esame finale lo studente deve dimostrare un’appropriata conoscenza degli argomenti tratti dai testi di riferimento con un adeguato utilizzo anche interdisciplinare delle fonti rintracciate, una matura competenza linguistica (grammaticale, lessicale, stilistica) nell’esposizione e una soddisfacente capacità di organizzare il discorso con coerenza ed ordine.
Contenuti: Il corso si propone di far acquisire i fondamenti teorici e l'attualità culturale della prospettiva dialettica del diritto, esaminando le principali questioni del dibattito filosofico e giuridico nel continuo confronto tra interpretazione classica ed epoca postmoderna.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: 1) L'origine e il diritto. Principio e fondamenti dell'esperienza giuridica.
2) Dialettica e processo. Il metodo socratico come ragionamento giuridico.
3) Il diritto futuro. Problemi e prospettive dell'esperienza giuridica contemporanea.
Ogni cfu corrisponde a un carico didattico di 8 ore di attività frontale (lezione, esercitazione o seminario di approfondiimento) da svolgersi in aula.
La metodologia di insegnamento in aula sarà basata non solo sulla spiegazione dei testi di riferimento, ma anche sulla costruzione ragionata di un testo di studio basato sugli appunti dalle lezioni, supportato da diapositive digitali, scaletta degli argomenti trattati, dispense didattiche, articoli, video e altri materiali didattici disponibili su piattaforma moodle previa iscrizione telematica su elearning.unipd.it.
Sono previsti seminari di approfondimento, attività di tutorato e discussioni di chiarimento con il docente.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Testi di riferimento:
a) Francesco Cavalla, L'origine e il diritto, FrancoAngeli, Milano, 2017 (p. 1-50; 125-216; 255-330).
b) Paolo Moro, Socrate avvocato. Introduzione all’Apologia di Socrate di Platone, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 2018.
c) Appunti dalle lezioni integrati dalle dispense indicate durante il corso.
I materiali didattici sono reperibili nella piattaforma telematica moodle su elearning.unipd.it.
Gli studenti possono sostituire quanto indicato al punto c) con lo studio del volume Il diritto come processo. Princìpi, regole e brocardi per la formazione critica del giurista, a cura di Paolo Moro, FrancoAngeli, Milano, 2014.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Lecturing
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Questioning
  • Action learning
  • Story telling
  • Problem solving
  • Mappe concettuali
  • Art Based methods
  • Flipped classroom
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Files e pagine caricati online (pagine web, Moodle, ...)

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Istruzione di qualita' Citta' e comunita' sostenibili Pace, giustizia e istituzioni forti