Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
MEDICINA E CHIRURGIA
Insegnamento
MICROCHIRURGIA E CHIRURGIA SPERIMENTALE
MEP9087578, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Laurea magistrale ciclo unico 6 anni in
MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2015)
ME1726, ordinamento 2015/16, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 4.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese MICROSURGERY AND EXPERIMENTAL SURGERY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Medicina (DIMED)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di MEDICINA E CHIRURGIA (Ord. 2015)

Docenti
Responsabile ARBEN DEDJA MED/50

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
AFFINE/INTEGRATIVA Attività formative affini o integrative MED/50 4.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 4.0 32 68.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2015

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
1 COMMISSIONE D'ESAME MICROCHIRURGIA E CHIRURGIA SPERIMENTALE 01/10/2019 31/12/2020 DEDJA ARBEN (Presidente)
PADALINO MASSIMO (Membro Effettivo)
VIDA VLADIMIRO (Membro Effettivo)

Syllabus
Prerequisiti: Aver superato gli esami di:

- Metodologia Clinica e Semeiotica Medica;
- Specialità Medico Chirurgiche 3.
Conoscenze e abilita' da acquisire: L’attività didattica si propone di fornire:

- Un quadro completo, sia teorico, sia pratico (di base) circa le varie tecniche di microchirurgia e di chirurgia sperimentale;
- Le basi della legislazione nazionale ed europea sulla sperimentazione animale e sul benessere degli animali da esperimento.
Modalita' di esame: - Esame orale collettivo;

- La valutazione della parte pratica del corso verrà effettuata durante quella parte del corso che sarà svolta in laboratorio.
Criteri di valutazione: Verrà valutata:

- La conoscenza degli argomenti trattati nel corso;
- La conoscenza e la comprensione dei concetti e dei metodi proposti;
- La capacità di applicare tali conoscenze in modo autonomo e consapevole, anche per quel che riguarda la parte pratica del corso;
- Le abilità logico-argomentative, ovvero la pretinenza delle risposte rispetto alle domande.
Contenuti: Il corso verterà sui seguenti argomenti:

- Gli modelli sperimentali in vivo (in classe)
Introduzione del corso e degli argomenti; Storia della sperimentazione con animali; Sviluppo delle tecniche e della legislazione.

- Generiche di microchirurgia (in laboratorio)
Introduzione; Presentazione del tavolo operatorio; Posizione e postura; Materiali di microsutura e strumentazione microchirurgica; Familiarità con il microscopio operatorio e altri mezzi ottici.

- Basilari di microchirurgia, parte prima (in laboratorio)
Utilizzo dei guanti in lattice per microchirurgia di base; Utilizzo dei guanti in vinile per microchirurgia di base; Knots untying technique.

- Basilari di microchirurgia, parte seconda (in classe)
Proiezione video di modelli chirurgici murini (es. trapianto eterotopico di cuore nel ratto, trapianto eterotopico di cuore nel topo, trapianto ortotopico di polmone nel ratto); Commento e analisi di modelli microchirurgici complessi in ambito di chirurgia cardiovascolare.

- La legislazione sulla sperimentazione animale (in classe)
Normativa nazionale ed europea in materia di sperimentazione animale; La regola delle 3R nella sperimentazione animale; Il protocollo sperimentale e la sua presentazione all’OPBA, Ministero della Salute, ISS.

- Gli animali di laboratorio, parte prima (in classe)
Anatomia e fisiologia generale e comparata delle specie stabulate; Animali geneticamente modificati; Benessere animale: Il suo riconoscimento e valutazione, riconoscimento della sofferenza e del dolore; Arricchimento sociale e ambientale).

- Gli animali di laboratorio, parte seconda (in classe)
Aspetti teorici di anestesia e analgesia; Raccomandazioni per l’eutanasia degli animali da esperimento; Tecniche di marcatura, tecniche di eutanasia.

- Base pratica di comportamento nello stabulario e il contatto con gli animali di laboratorio (in laboratorio)
Corretta manipolazione e preparazione degli animali da laboratorio; Somministrazione farmaci e sostanze.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: - Didattica frontale;

- Didatica pratica presso il Centro di Ricerca Interdipartimentale di Chirurgia Sperimentale.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio:
Testi di riferimento:
  • Cozzi B, Ballarin C, Peruffo A, Carù F., Anatomia degli animali da laboratorio. --: Casa Editrice Ambrosiana, 2006. Cerca nel catalogo