Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Economia e Scienze politiche
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
Insegnamento
FINAL EXAMINATION
EPP4069318, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE
EP1980, ordinamento 2013/14, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 18.0
Tipo di valutazione Giudizio
Denominazione inglese FINAL EXAMINATION
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali
Lingua di erogazione INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di HUMAN RIGHTS AND MULTI-LEVEL GOVERNANCE

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
LINGUA/PROVA FINALE Per la prova finale PROFIN_S 18.0

Organizzazione dell'insegnamento

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Note: La prova finale dimostra le capacità del candidato sia di progettare autonomamente un percorso di ricerca su un tema e secondo una metodologia concordata con il relatore (un docente del corso di laurea) e che dovrebbe avere caratteri di multi- e inter-disciplinarietà; sia di di elaborare un testo che illustri metodo, dati e conclusioni della ricerca. La prova finale consiste nella stesura dell’elaborato scritto (tesi), sviluppato sotto la supervisione del relatore secondo parametri di correttezza accademica, e nella sua discussione pubblica dinanzi alla commissione di laurea, in cui è presente sia il relatore sia un correlatore individuato tra i docenti del corso di studi o, se del caso, tra docenti di altri corsi di studio o di altri atenei. La tesi è redatta in lingua inglese e ha un’estensione compresa di norma tra 30.000 e 50.000 parole. La discussione finale dimostra le capacità del candidato di sintetizzare oralmente i temi più rilevanti della ricerca e i risultati più significativi alla luce del dibattito scientifico in materia. La presentazione orale comprende anche una fase di discussione a cui possono partecipano il relatore, il correlatore e ogni altro membro della commissione di laurea. La commissione di laurea valuta collegialmente il progetto di ricerca, la tesi che lo concretizza, la presentazione orale e la discussione. Su proposta del relatore e del correlatore, e sulla base di linee guida per la valutazione delle tesi stabilite dal consiglio di corso di studi, la commissione decide il punteggio attribuito alla prova finale (da 1 a 7 punti) che concorre al voto di laurea finale. In caso il voto superi i 110/110 la commissione può attribuire la lode.