Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SUSTAINABLE TERRITORIAL DEVELOPMENT
Insegnamento
INTRODUCTION A L'ANALYSE TERRITORIALE. CONCEPTS, OUTILS, APPLICATIONS
SUP9087719, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SUSTAINABLE TERRITORIAL DEVELOPMENT
IA2447, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese INTRODUCTION TO TERRITORIAL ANALYSIS. CONCEPTS, TOOLS, APPLICATIONS
Sito della struttura didattica www.dissgea.unipd.it
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Scienze Storiche Geografiche e dell'Antichità (DISSGeA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione FRANCESE, INGLESE
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile DARIA QUATRIDA M-GGR/01
Altri docenti MICHAEL EDWARD HODGSON

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE discipline storiche e geografiche M-GGR/01 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 2.0 32 18.0
LEZIONE 4.0 28 72.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Syllabus
Prerequisiti: Non sono richiesti prerequisiti particolari
Conoscenze e abilita' da acquisire: INTRODUCTION A L'ANALYSE TERRITORIALE. CONCEPTS, OUTILS, APPLICATIONS è un corso di 6 ECTS (60 ore) composto da 2 moduli:
- MODULO A (4 ECTS = 37 ore) tenuto dalla prof.ssa Daria Quatrida durante il primo semestre periodo A. Questo MODULO è suddiviso in 3 ECTS (21 ore) di lezioni in aula in lingua FRANCESE e 1 ECTS (16 ore) di ESCURSIONI con gli studenti del 2° anno del corso di laurea magistrale in Local Development (insegnamento del prof. David Celetti)
- MODULO B (2 ECTS = 23 ore) in lingua INGLESE tenuto dal prof. Michael E. Hodgson partire dal 25 novembre.

CONOSCENZE:
MODULO A: gli studenti acquisiranno approcci teorici e concetti riguardanti l'analisi territoriale dei progetti di sviluppo
MODULO B: gli studenti acquisiranno le conoscenze di base dei dati geospaziali, i problemi nei sistemi di coordinate geografiche, l'integrazione dei dati spaziali e la visualizzazione cartografica. In particolare, il contesto applicativo di Geographic Information System (GIS) nello studio e nella gestione del territorio e del suo sviluppo sostenibile

Alla fine del corso gli studenti saranno in grado di:
MODULO A:
- identificare politiche, attori, interventi e dinamiche dei progetti di sviluppo, comprese le logiche che li guidano, i metodi che adottano, le trasformazioni territoriali che inducono, gli impatti che generano;
- analizzare questi diversi aspetti utilizzando gli strumenti dell'analisi spaziale: territorializzazione, territorialità e relazioni di potere;
- riconoscere e analizzare le diverse fasi del lavoro sul campo attraverso un approccio riflessivo
- applicare gli approcci e gli strumenti teorici in un'analisi del mondo reale (casi studio investigati attraverso il lavoro sul campo) analizzando le sfide e i problemi dei progetti di sviluppo da più punti di vista, cercando soluzioni alternative e originali

MODULO B:
- leggere e interpretare documenti cartografici moderni e storici, trovare risorse cartografiche e documentarie e gestire un progetto GIS in tutte le sue principali fasi.
- Selezionare appropriatamente i sistemi di coordinate, le proiezioni di mappe e i dati.
- Raccogliere e trasformare dati geografici (da indagini sul campo, collezioni italiane e regionali su web) in un GIS, comprendere, calcolare e interpretare statistiche spaziali fondamentali e errori spaziali, modelli di dati fondamentali di rete e analisi
- Comunicare i dati geografici e le distribuzioni attraverso la creazione di mappe.
Modalita' di esame: MODULO A - prof. QUATRIDA (60%):
La prova orale è articolata in due parti:
1) Presentazione e discussione del REPORT scritto (massimo di 3500 parole) su questioni derivanti dallo studio e dall’analisi del caso di studio scelto (35% della valutazione)
2) Esame orale (libri chiusi) basato su (25% della valutazione):
- le slides usate durante le lezioni e caricate sulla piattaforma moodle
- l'attività di gruppo sul lavoro sul campo

MODULO B – prof. HODGSON (40%):
- un esame scritto alla fine delle lezioni sui temi trattati (20%)
- esercizi di laboratorio (20%).
Criteri di valutazione: MODULO A – prof. QUATRIDA
- Competenza nel padroneggiare gli approcci teorici e analitici ai progetti di sviluppo.
- Capacità di dimostrare una conoscenza approfondita e critica sull'argomento.
- Valutazione di un breve report (max 3500 parole) sul caso di studio scelto.
Le domande saranno volte a verificare la comprensione dei temi e dei concetti esplorati durante il corso e a valutare e promuovere la capacità degli studenti di analizzare, interpretare e discutere i concetti.

MODULO B – prof. HODGSON:
- Un esame finale scritto.
- Esercizi di laboratorio.
Contenuti: Il MODULO A (prof. QUATRIDA) esplorerà temi chiave e dibattiti sullo sviluppo territoriale e sulla ricerca e il lavoro sul campo inerenti.
È organizzato in tre parti.
- La prima parte, in classe, si concentra su approcci teorici e metodologici per analizzare le geografie dei progetti di sviluppo in una prospettiva diacronica. Nello specifico analizzeremo il processo di territorializzazione e il ruolo delle dinamiche della territorialità (attori e relazioni di potere).
- La Parte II, in classe, fornisce un'introduzione pratica alle questioni teoriche e alle sfide associate al lavoro sul campo. Il modulo coprirà le tre fasi principali dell'esperienza sul campo (il momento preparatorio, l'"essere" nel campo e la scrittura finale della ricerca) per stimolare un'analisi e un posizionamento autoriflessivi. Gli studenti saranno coinvolti nell'analisi e presentazione (in gruppi) di un aspetto peculiare del lavoro sul campo per creare uno sguardo finale e condiviso sulle sue implicazioni pratiche e sociali.
- La Parte III è principalmente dedicata all'analisi di casi studio attraverso il lavoro sul campo.

MODULO B (prof. HODGSON):
A) Lezioni:
- Sistemi di coordinate geografiche per la Terra, dati, proiezioni di mappe
- Introduzione ai modelli di GIS e loto utilizzo (definizioni, importanza negli studi territoriali)
- Fasi di costruzione (workflow) di un progetto GIS
- Struttura e fondamenti di ArcGIS
- Aggiunta / importazione di dati esistenti, servizi di mappe basati sul web
- Digitare le nuove caratteristiche spaziali e i loro attributi
- Creazione di una mappa in ArcGIS e uso della simbologia
- Selezione e query
- Geo-referencing (mappe storiche, foto verticali...)
- Elementi di geoprocessing
- Applicazioni di cartografia e GIS negli studi territoriali (sia in ambito italiano che internazionale)
B) Laboratorio informatico (GIS):
- pratica di attuazione del concetto teorico appreso nelle lezioni utilizzando moderni software GIS.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: MODULO A – prof. QUATRIDA
ATTIVITÀ DI APPRENDIMENTO
- Studio degli appunti delle lezioni, studio del libro di testo obbligatorio, scrittura di un report.
- Lavoro sul campo e analisi di casi di studio impiegando le conoscenze e le abilità interpretative acquisite durante questo corso.
METODI DI INSEGNAMENTO
- Lezioni
- Lavoro sul campo
- Analisi del caso di studio
- Lavoro di gruppo

MODULO B – prof. HODGSON
ATTIVITÀ DI APPRENDIMENTO
- Studio della letteratura di riferimento e degli appunti delle lezioni.
METODI DI INSEGNAMENTO
- lezioni
- Pratica attraverso esercizi nel laboratorio GIS.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: MODULO A – prof. QUATRIDA
Materiale fornito in Moodle (dispense in formato .pdf, articoli di riferimento) e il libro di Bertoncin, Marina; Pase, Andrea; Autour du lac Tchadenjeux et conflits pour le contrôle de l'eau [traduit de l'italien par Yaméogo Lassane]. Paris: L'Harmattan, 2012.

MODULO B
Materiale fornito in Moodle (dispense in formato .pdf, articoli di riferimento), testo suggerito: Jensen J.R., Jensen R. R., Introductory Geographic Information Systems: Pearson, USA, 2013.
Testi di riferimento:
  • Bertoncin, Marina; Pase, Andrea; Yameogo, Lassane, Autour du lac Tchadenjeux et conflits pour le contrôle de l'eau [traduit de l'italien par Yaméogo Lassane]. Paris: L'Harmattan, 2012.
  • Jensen, John R.; Jensen, Ryan R., Introductory geographic information systemsJohn R. Jensen, University of South Carolina; Ryan R. Jensen, Brigham Young University. Boston: Pearson, 2013.

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Laboratory
  • Problem based learning
  • Case study
  • Interactive lecturing
  • Working in group
  • Problem solving
  • Utilizzo di video disponibili online o realizzati
  • Scrittura riflessiva

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Ridurre le disuguaglianze Citta' e comunita' sostenibili Partnership per gli obiettivi