Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE FILOSOFICHE
Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE
LE11108368, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE FILOSOFICHE
LE0614, ordinamento 2008/09, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 9.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF MEDIAEVAL PHILOSOPHY
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata (FISPPA)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile GIOVANNI CATAPANO M-FIL/08

Mutuazioni
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE09108368 STORIA DELLA FILOSOFIA MEDIEVALE GIOVANNI CATAPANO LE0612

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Storia della filosofia M-FIL/08 9.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 9.0 63 162.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2008

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
8 Commissioni a.a. 2019-2020 01/10/2019 30/11/2020 CATAPANO GIOVANNI (Presidente)
MARTINI CECILIA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
MORO ENRICO (Supplente)
7 commissioni a.a. 2018-2019 01/10/2018 30/11/2019 CATAPANO GIOVANNI (Presidente)
MARTINI CECILIA (Membro Effettivo)
CREPALDI MARIA GRAZIA (Supplente)
MORO ENRICO (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Ai fini di questo insegnamento, è utile avere una conoscenza di base della lingua latina. Anche gli studenti che non conoscono il latino possono tuttavia frequentare con profitto.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Gli obiettivi prossimi e specifici di questo insegnamento sono i seguenti:
(1) conoscere la «Prima secundae» di Tommaso d'Aquino, ossia la prima parte della Parte Seconda della sua «Summa theologiae»;
(2) comprendere le dottrine principali di Tommaso in merito alla morale;
(3) saper analizzare gli argomenti filosofici contenuti nell'opera.
Gli obiettivi remoti e generici sono:
(5) saper sintetizzare argomenti complessi;
(6) saper analizzare un testo, distinguendone gli elementi essenziali rispetto a quelli accessori;
(7) saper esplicitare e valutare punti di vista diversi su un problema;
(8) saper soppesare pro e contro di un punto di vista rispetto a un altro in funzione della formulazione di un giudizio;
(9) saper isolare conclusioni e premesse di un argomento.
Modalita' di esame: L'esame sarà orale e consisterà in un colloquio individuale della durata di circa 30 (trenta) minuti. Sarà chiesta anche l'analisi di breve porzioni del testo tommasiano.
Criteri di valutazione: La valutazione esprimerà, nel voto, il livello di raggiungimento degli obiettivi prossimi e specifici prefissati (si veda la sezione “Conoscenze e abilità da acquisire”). Completezza di informazione, precisione di analisi concettuale e correttezza terminologica saranno considerate condizioni indispensabili per una valutazione alta.
Contenuti: La «Prima secundae» consta di 619 articoli su singoli quesiti morali, raggruppati in 114 questioni. Le questioni a loro volta sono riconducibili ai temi seguenti:
(1) la beatitudine (questioni 1-5);
(2) gli atti volontari (questioni 6-21);
(3) le passioni (questioni 22-48);
(4) gli abiti virtuosi e viziosi in generale (questioni 49-89);
(5) la legge e la grazia (questioni 90-114).
Gli studenti frequentanti porteranno all'esame solo gli articoli esaminati a lezione.
Gli studenti non frequentanti porteranno all'esame 15 (quindici) questioni complete: le questioni 3, 18, 24, 55 e 91 sono obbligatorie, le altre dieci invece sono a scelta (sono escluse le questioni dalla 98 in poi).
Gli studenti che sostengono l'esame per 6 (sei) crediti (42 ore), porteranno solo dieci questioni complete, tutte a scelta.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: L'attività didattica consisterà prevalentemente nella lettura e nel commento scientifico di articoli scelti della «Prima secundae». La frequenza è vivamente consigliata.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Ulteriori indicazioni bibliografiche potranno essere fornite durante lo svolgimento del corso. Gli studenti troveranno gli eventuali aggiornamenti on-line nello spazio Moodle di questo insegnamento.
Gli studenti non frequentanti sostituiranno gli appunti dalle lezioni con le parti Seconda, Terza e Quarta (pp. 177-338) del libro di W. Kluxen indicato nella sezione "Testi di riferimento".
È bene che gli studenti che intendono frequentare si procurino l'edizione indicata della «Prima secundae» per tempo, in modo tale da averla a disposizione già durante le prime lezioni.
Testi di riferimento:
  • TOMMASO D'AQUINO, Somma di teologia, vol. 2: Prima Parte della Parte Seconda, a cura di F. Fiorentino. Roma: Città Nuova Editrice, 2018. Per tutti gli studenti (frequentanti e non frequentanti) Cerca nel catalogo
  • W. KLUXEN, L'etica filosofica di Tommaso d'Aquino, a cura di C. Vigna. Milano: Vita e Pensiero, 2005. pp. 175-338 (solo per gli studenti non frequentanti) Cerca nel catalogo