Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
Insegnamento
STORIA DELLE DONNE E DI GENERE
LE01121780, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea magistrale in
SCIENZE DELLO SPETTACOLO E PRODUZIONE MULTIMEDIALE
LE0615, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese HISTORY OF WOMEN AND OF GENDER
Sito della struttura didattica http://www.beniculturali.unipd.it/www/homepage/
Dipartimento di riferimento Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Obbligo di frequenza No
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo È possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta È possibile utilizzare l'insegnamento come corso a libera scelta

Docenti
Responsabile PAOLA STELLIFERI

Mutuante
Codice Insegnamento Responsabile Corso di studio
LE02121780 STORIA DELLE DONNE E DI GENERE PAOLA STELLIFERI LE0607

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline geografiche, storiche, sociologiche e della comunicazione M-STO/02 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 6.0 42 108.0

Calendario
Inizio attività didattiche 02/03/2020
Fine attività didattiche 12/06/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Commissioni d'esame
Commissione Dal Al Membri
7 Commissione 2018/19 01/06/2019 30/11/2019 STELLIFERI PAOLA (Presidente)
SORBA CARLOTTA (Membro Effettivo)
6 Commissione 2017/18 01/12/2017 30/11/2019 SORBA CARLOTTA (Presidente)
STELLIFERI PAOLA (Supplente)

Syllabus
Prerequisiti: Si richiede di avere sostenuto almeno un esame di Storia Moderna o di Storia Contemporanea.
Conoscenze e abilita' da acquisire: Il corso intende fornire competenze e metodo critico per lo studio della storia delle donne e dei generi (con attenzione anche alla nascita e agli sviluppi della storia della mascolinità, dell’omosessualità, alla storia LGBTQI).
La prima parte sarà incentrata sulla nascita e sugli sviluppi della storia delle donne e dei generi.
La parte monografica del corso sarà dedicata al tema del lavoro delle donne, con un focus sul "lavoro di cura" nell'ultima parte del corso.
Modalita' di esame: L’esame finale è in forma orale.
Gli/le studenti non frequentanti dovranno portare all’esame i testi aggiuntivi specificati nel programma.
Per gli/le studenti frequentanti sono previste prove intermedie (tra cui esercitazioni in classe e lavori di scrittura).
Criteri di valutazione: La valutazione della preparazione della/o studente si baserà sulla comprensione degli argomenti affrontati, sull’acquisizione dei concetti e delle metodologie proposte e (per gli studenti di scienze storiche) sulle capacità di applicarli nella articolazione di eventuali progetti di ricerca.
Contenuti: Il corso si divide in tre parti:
1) PARTE GENERALE: Introduzione metodologica e storiografica alla storia delle donne e dei generi;
2) PARTE MONOGRAFICA: Il lavoro delle donne nell’età contemporanea;
3) PARTE MONOGRAFICA: Lavoro/non lavoro: lavoro produttivo, lavoro di cura, lavoro sessuale.
Programma per 6 cfu: PARTE 1 e 2
Programma per 9 cfu: PARTE 1, 2 e 3
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso è articolato in lezioni frontali, seminari, laboratori, esercitazioni su fonti primarie e secondarie e prevede la visione e discussione di film e documentari.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: testi per l'esame

PARTE 1:
- Anna Rossi-Doria, Le donne nella modernità, Pazzini, 2008.
- Materiali caricati nel Moodle, tra cui:
Gabriella Zarri, La memoria di lei, SEI, 1996, (I° parte, Storia delle donne), pp. 1-70; Natalie Zemon Davis, La storia delle donne in transizione: il caso europeo, in «DWF», 3/1977, pp. 7-33; Gianna Pomata, La storia delle donne. Una questione di confine, in Gli strumenti della ricerca, 1983, pp. 1434-1464; Joan W. Scott, Genere: un’utile categoria di analisi storica, in «Rivista di storia contemporanea», 4/1987; John Tosh, Come dovrebbe affrontare la mascolinità gli storici?, in Simonetta Piccone Stella e Chiara Saraceno (a cura di), Genere. La costruzione sociale del maschile e del femminile, Il Mulino, 1996, pp. 67-94.
In aggiunta per i/le non frequentanti:
- L. Laufer, F. Rochefort (a cura di), Che cos’è il genere?, FrancoAngeli 2014.

PARTE 2:
Per tutte/i le/gli studenti:
Alessandra Pescarolo, Il lavoro delle donne nel novecento, Viella, Roma, 2018.
I/le frequentanti aggiungeranno al libro di A. Pescarolo una selezione di saggi e fonti che verranno caricati nel moodle all’inizio del corso.
I/le non frequentanti aggiungeranno al libro di A. Pescarolo una monografia di ricerca a scelta tra:
- Nuto Revelli, L’anello forte: la donna. Storie di vita contadina, Torino, Einaudi [qualsiasi edizione con la postfazione di Anna Rossi-Doria]
- Alessandra Gissi, Le segrete manovre. Levatrici in Italia dall’Unità al fascismo, Roma, Biblink editori, 2006.
- Fiorella Imprenti, Operaie e socialismo. Milano, le leghe femminili, la Camera del Lavoro (1891-1918), FrancoAngeli, 2007.
- Anna Badino, Tutte a casa. Donne tra migrazione e lavoro nella Torino degli anni Sessanta, 2008, Viella.
(È possibile concordare con la docente altri testi e aggiornare la lista)

PARTE 3:
I/le frequentanti si eserciteranno durante il corso su saggi storiografici e fonti e consegneranno alla docente, almeno una settimana prima dell’esame orale, una tesina scritta (i materiali verranno caricati nel moodle durante il corso, insieme alle indicazioni per la stesura del testo).
Le/i non frequentanti porteranno all’esame (orale) un volume a scelta tra:
- Sabrina Marchetti, Le ragazze di Asmara. Lavoro domestico e migrazione postcoloniale, Ediesse, 2011.
- Giulia Garofalo Geymonat, Vendere, comprare sesso, Il Mulino 2014.
- Raffaella Sarti, Anna Bellavitis e Manuela Martini (a cura di), What is Work? Gender at the Crossroads of Home, Family, and Business from the Early Modern Era to the Present, New York, Berghahn, 2018.
- Antonella Picchio e Pincelli, Una lotta femminista globale. L’esperienza dei gruppi per il Salario al Lavoro Domestico di Ferrara e Modena, FrancoAngeli, 2019.
(È possibile concordare con la docente altri testi e aggiornare la lista)
Testi di riferimento:
  • Alessandra Pescarolo, Il lavoro delle donne nel novecento. Roma: Viella, 2019.
  • Laurie Läufer, Florence Rochefort, Che cos'è il genere?. --: FrancoAngeli, 2014. premessa di Alfonsina Bellio Cerca nel catalogo
  • Paola Di Cori, Altre storie. La critica femminista alla storia. --: Clueb, 1996. Cerca nel catalogo
  • Maria Pia Casalena, Le italiane e la storia: un percorso di genere nella cultura contemporanea. --: Mondadori, 2016. Cerca nel catalogo
  • Anna Rossi-Doria, Le donne nella modernità. --: Pazzino, 2007. Cerca nel catalogo