Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Agraria e Medicina Veterinaria
ANIMAL CARE - TUTELA DEL BENESSERE ANIMALE
Insegnamento
RELEVANT LEGISLATION AND ANIMAL PROTECTION (MOD. B)
AVP7077499, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
ANIMAL CARE - TUTELA DEL BENESSERE ANIMALE
AV2378, ordinamento 2017/18, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Curriculum Percorso Comune
Crediti formativi 6.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese RELEVANT LEGISLATION AND ANIMAL PROTECTION (MOD. B)
Sito della struttura didattica https://www.agrariamedicinaveterinaria.unipd.it/
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Biomedicina Comparata e Alimentazione (BCA)
Sito E-Learning https://elearning.unipd.it/scuolaamv/
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione INGLESE
Sede LEGNARO (PD)

Docenti
Responsabile LETIZIA MINGARDO 000000000000
Altri docenti FRANCESCA PATRESE 000000000000

Corso integrato di appartenenza
Codice Insegnamento Responsabile
AVP7077497 BIOETHICS AND LEGISLATION (C.I) BARBARA DE MORI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
CARATTERIZZANTE Discipline delle produzioni animali VET/08 6.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Primo semestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
ESERCITAZIONE 1.0 8 17.0
LEZIONE 5.0 40 85.0

Calendario
Inizio attività didattiche 30/09/2019
Fine attività didattiche 18/01/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2017

Syllabus

Caratteristiche comuni al Corso Integrato

Prerequisiti: Nessuno
Conoscenze e abilita' da acquisire: Analizzare, comprendere e applicare le leggi pertinenti sul benessere degli animali selvatici e da laboratorio.
Imparare e sviluppare abilità per comprendere e discutere la dimensione etica della cura e del benessere degli animali da laboratorio e degli animali selvatici
Modalita' di esame: L'esame consisterà in una discussione di casi studio e una prova finale.
Criteri di valutazione: Lo studente sarà valutato sulla base delle conoscenze acquisite in relazione alla sua capacità di utilizzare e presentare i concetti e gli argomenti appresi durante il corso.
Si prevede che lo studente acquisisca esperienza nell'analisi dei dati legislativi e che si occupi di questioni etiche sia a livello teorico sia pratico.

Caratteristiche proprie del modulo

Contenuti: Le lezioni frontali del corso comprendono:

PARTE n. 1 = Principi basilari di legislazione che includono:
Istituzioni e Organizzazioni internazionali inerenti la protezione
degli animali;
La composizione dell’atto legislativo;
- La gerarchia delle leggi;
- Il significato di: Convenzione internazionale;
Regolamento e Direttiva europea;
Legge, Decreto legislative e ministeriale;
Rivista Ufficiale dell’Unione Europea;
Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

PARTE n. 2: Analisi e interpretazione della legislazione pertinente
e della protezione animale riguardo gli animali selvatici
che includono:
Leggi comunitarie e nazionali inerenti
- la CITES,
- gli zoo, i circhi,
- il possesso,
- la manipolazione
- il trasporto degli animali,
- l’uso di farmaci soprattutto la terapia anti-dolore,
- lo smaltimento dei rifiuti.


PARTE n. 3: Analisi e interpretazione della legislazione pertinente
e della protezione animale riguardo gli animali di laboratorio (roditori, conigli, cani, gatti, primati non-umani e pesci)
che includono:
Direttiva 2010/63/EU del Parlamento e Consiglio Europeo del 22
Settembre 2010 sulla protezione degli animali utilizzati per fini
scientifici;
Decreto legislativo n. 26 del 4 marzo 2014: Attuazione della
Direttiva 2010/63/EU del Parlamento e Consiglio Europeo del 22
Settembre 2010 sulla protezione degli animali utilizzati per fini
scientifici;
Leggi comunitarie e nazionali inerenti il trasporto degli animali,
l’uso di farmaci soprattutto la terapia anti-dolore, lo smaltimento
dei rifiuti.

Speciale attenzione sarà rivolta alla trattazione dei contenuti di formazione richiesti per le figure con funzioni A,B,C,D secondo le indicazioni della Federation for Laboratory Animal Science Associations.

Le lezioni esercitazionali si basano su un lavoro di gruppo e discussione di casi pratici.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: Il corso comprende 40 ore di lezioni frontali e 8 ore di lezioni esercitazionali.

L’attività pratica si basa su un’interazione partecipativa con discussione di gruppo riguardo le raccomandazioni di diverse Istituzioni e Organizzazioni internazionali sulla protezione degli animali selvatici e di laboratorio.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: Pagina Web:
• eur-lex.europa.eu; gazzettaufficiale.it
• http://www.fao.org/docrep/005/Y3844E/y3844e05.htm
• https://www.cites.org/
• http://www.felasa.eu/recommendations
• https://www.aalas.org/

Il materiale utilizzato per il corso sarà reso disponibile agli studenti attraverso la piattaforma MOODLE (https://elearning.unipd.it/scuolaamv/).
Testi di riferimento:
  • I. A. Robertson, Animals, Welfare and the Law: Fundamental Principles for Critical Assessment.. --: Ed. Routledge, 2015. Cerca nel catalogo
  • M. Radford, Animal welfare law in Britain: regulation and responsibility.. --: Cabdirect.org, --. Cerca nel catalogo

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Interactive lecturing
  • Working in group

Didattica innovativa: Software o applicazioni utilizzati
  • Moodle (files, quiz, workshop, ...)

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere La vita sott'acqua La vita sulla Terra