Corsi di Laurea Corsi di Laurea Magistrale Corsi di Laurea Magistrale
a Ciclo Unico
Scuola di Medicina e Chirurgia
LOGOPEDIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI LOGOPEDISTA)
Insegnamento
SCIENZE PROPEDEUTICHE E DELLA PREVENZIONE E DEI SERVIZI SANITARI
MEP5071799, A.A. 2019/20

Informazioni valide per gli studenti immatricolati nell'A.A. 2019/20

Principali informazioni sull'insegnamento
Corso di studio Corso di laurea in
LOGOPEDIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI LOGOPEDISTA) (Ord. 2018)
ME1849, ordinamento 2018/19, A.A. 2019/20
N0
porta questa
pagina con te
Crediti formativi 7.0
Tipo di valutazione Voto
Denominazione inglese PROPAEDEUTIC SCIENCES AND PREVENTION AND HEALTH SERVICES
Dipartimento di riferimento Dipartimento di Neuroscienze (DNS)
Obbligo di frequenza
Lingua di erogazione ITALIANO
Sede PADOVA
Corso singolo NON è possibile iscriversi all'insegnamento come corso singolo
Corso a libera scelta Insegnamento riservato SOLO agli iscritti al corso di LOGOPEDIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI LOGOPEDISTA) (Ord. 2018)

Docenti
Responsabile DARIO GREGORI MED/01
Altri docenti MIRKA GRIGOLETTO
LUCA ZAMPIERI

Dettaglio crediti formativi
Tipologia Ambito Disciplinare Settore Scientifico-Disciplinare Crediti
BASE Scienze propedeutiche FIS/07 2.0
BASE Scienze propedeutiche MED/01 3.0
CARATTERIZZANTE Scienze della prevenzione dei servizi sanitari MED/36 2.0

Organizzazione dell'insegnamento
Periodo di erogazione Secondo trimestre
Anno di corso I Anno
Modalità di erogazione frontale

Tipo ore Crediti Ore di
didattica
assistita
Ore Studio
Individuale
LEZIONE 7.0 70 105.0

Calendario
Inizio attività didattiche 07/01/2020
Fine attività didattiche 14/03/2020
Visualizza il calendario delle lezioni Lezioni 2019/20 Ord.2018

Commissioni d'esame
Nessuna commissione d'esame definita

Syllabus
Prerequisiti: STATISTICA: Adeguata conoscenza del calcolo algebrico

FISICA:
Nozioni fondamentali di algebra, trigonometria e geometria (vettori).

RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ:
Nozioni di Biologia e Fisica
Conoscenze e abilita' da acquisire: STATISTICA:
Al termine del ciclo di lezioni lo studente sarà in grado di:

1) consultare / utilizzare rapporti, relazioni, fonti statistiche che utilizzano un’analisi descrittiva dei fenomeni di salute e a fini valutativi o di programmazione;

2) svolgere autonomamente indagini statistiche ed epidemiologiche con finalità descrittive su fenomeni della salute, organizzativi e operativi inerenti il proprio lavoro

FISICA: Il corso intende fornire una formazione di base propedeutica per le altre discipline del Corso di Laurea. Il corso si ripromette altresì di consentire allo studente una più approfondita comprensione di fenomeni di esperienza comune, ma non sempre sufficientemente chiariti negli studi pregressi, quali le azioni meccaniche tra corpi a contatto, i fenomeni ondulatori, la luce, le radiazioni elettromagnetiche e nucleari.

RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ:
Conoscenza dei principali rischi professionali specifici per gli operatori sanitari e delle misure di prevenzione, collettive e individuali, per la loro corretta gestione
Modalita' di esame: STATISTICA:
Al termine del ciclo di lezioni verrà proposta una simulazione del test d’esame.
La prova d’esame sarà scritta, con domande a scelta multipla ed un esercizio. Durante la prova sarà consentito l’uso della calcolatrice.

RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ
Prova scritta con domande a risposta multipla
Criteri di valutazione: STATISTICA:La prova consisterà in 10 domande a scelta multipla (2 punti per ogni risposta esatta) ed un esercizio (max 10 punti se eseguito in modo corretto e completo)

RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ:
Saranno valutati la completezza e l'accuratezza della preparazione sugli argomenti della disciplina proposti, tenendo conto della specifica professione sanitaria cui il corso di laurea abilita
Contenuti: STATISTICA:Utilità della statistica medica nei diversi tipi di modelli di indagine utilizzati nella ricerca biomedica
Concetti di unità statistica popolazione e campione e tipi di variabili;
Costruzione di tabelle uni-bivariate entrate; frequenze assolute e relative; frequenze cumulate.
Rappresentazione grafica dei dati (diagrammi a barre, diagrammi circolari, istogrammi, poligoni delle frequenze semplici e cumulate, diagrammi a dispersione)
Misure di posizione e di tendenza centrale : quantili e mediana, moda, media aritmetica semplice e ponderata, grafico box-plot.
Misure di dispersione: range, differenza interquartile, deviazione standard, coefficiente di variazione
Indici di forma: Indici di asimmetria e curtosi
Cenni di calcolo delle probabilità: Definizione di probabilità; probabilità indipendenti e condizionate. Distribuzioni di Probabilità: Cenni alla distribuzione normale,
Test diagnostico e di screening: Sensibilità, specificità , valore predittivo positivo o negativo.
Elementi di statistica inferenziale: campioni e popolazione, intervalli di fiducia di una media e di una proporzione, nozioni di verifica d’ipotesi
Uso di Microsoft Excel con particolare riferimento alla componente di analisi dei dati descrittiva.
descrittiva.
EPIDEMIOLOGIA
Misure di diffusione di malattia
 Prevalenza puntuale ed intervallare e incidenza cumulativa e densità di incidenza
 Tassi grezzi, tassi specifici
I principali modelli di indagine epidemiologica analitica e le misure di associazione e di impatto
 Studi trasversali.
 Studi longitudinali o di coorte.
 Studi caso-controllo

FISICA:
1. Grandezze Fisiche e Unità di Misura
2. Meccanica
3. Fluidi
4. Energia e lavoro
5. Fenomeni ondulatori
6. Suono e radiazione elettromagnetica
7. Radioattività e radiazione nucleare

RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ
Legislazione a tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (cenni).
Sistema della prevenzione negli ambienti di lavoro: ruoli e responsabilità dei soggetti e degli enti della rete della prevenzione.
Danni acuti e cronici da lavoro: infortuni sul lavoro e malattie professionali.
Principali rischi professionali specifici per gli operatori sanitari (biologici, muscolo-scheletrici, fisici, chimici, psico-sociali, organizzativi) e rispettive strategie di prevenzione.
Tutela della maternità.
Attivita' di apprendimento previste e metodologie di insegnamento: STATISTICA:
I metodi didattici previsti sono di due tipi:
Lezione interattiva in cui verranno presentati dal docente, in forma partecipata, i concetti metodologici fondamentali del corso e verranno fatte domande ai discenti;
Esercitazioni in aula: al termine di ogni argomento verranno proposti degli esercizi da svolgere autonomamente che verranno poi corretti collegialmente (nota: portare sempre a lezione la calcolatrice).
NB: L’ultima lezione verrà dedicata al ripasso del programma effettuato per dirimere gli eventuali dubbi o incomprensioni

RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ:
Lezioni frontali; esercitazioni in aula.
Eventuali indicazioni sui materiali di studio: STATISTICA:
Verrà anche fornita una copia delle slide delle lezioni.
Testi di riferimento
• Fowler J, Jarvis P, Chevannes M., Statistica per le professioni sanitarie

FISICA: Testi di riferimento e appunti delle lezioni forniti dal docente.
V. Monaco, R. Sacchi, A. Solano, Elementi di Fisica, McGraw Hill
A.H. Cromer, Fisica per Medicina-Farmacia e Scienze Biologiche, Piccin


RADIOPROTEZIONE E PREVENZIONE E PROTEZIONE RISCHI IN SANITÀ:
Indicazioni sul materiale didattico, sui testi di approfondimento e sulla bibliografia di riferimento verranno forniti dal Docente all'inizio del corso.
Testi di riferimento:

Didattica innovativa: Strategie di insegnamento e apprendimento previste
  • Case study
  • Working in group
  • Active quiz per verifiche concettuali e discussioni in classe

Obiettivi Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile
Salute e Benessere