GUARNIERI CRISTINA

Recapiti
Posta elettronica
9a3b66a36bffd96f3f29f9ba2e3fc882
porta questa
pagina con te
Struttura Dipartimento dei Beni Culturali: Archeologia, Storia dell'Arte, del Cinema e della Musica (DBC)
Telefono 0498274621
Qualifica Ricercatore universitario confermato
Settore scientifico L-ART/01 - STORIA DELL'ARTE MEDIEVALE
Rubrica di Ateneo  Visualizza
 

Avvisi e altre informazioni
Si avvisano gli studenti che la prossima settimana il ricevimento si svolgerà martedì 20 novembre, anziché mer 21, sempre alle ore 12.00

Orario di ricevimento
Mercoledì dalle 11:00 alle 12:00 Liviano primo piano studio docente Ma vedi Avvisi e altre informazioni
(aggiornato il 25/02/2019 11:03)

Proposte di tesi
Tesi di dottorato seguite come supervisore:

Z. Murat, Pittura e contesto. Guariento, Scuola di Dottorato in Storia e Critica dei Beni artistici, musicali e dello spettacolo, Università degli Studi di Padova, XXV ciclo

S. Spiandore, Preziose trasparenze. La miniatura veneziana sotto cristallo di rocca (secoli XIII-XIV), Università degli Studi di Padova, Scuola di Dottorato in Storia e Critica dei Beni artistici, musicali e dello spettacolo, ciclo XXVI

V. Baradel, Zanino di Pietro nel contesto della cultura figurativa veneziana tra Tre e Quattrocento. Scuola di Dottorato in Storia e Critica dei Beni artistici, musicali e dello spettacolo, Università degli Studi di Padova, ciclo XXX

Curriculum Vitae
Cristina Guarnieri è ricercatrice presso il Dipartimento dei Beni culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica dell’Università di Padova. I suoi interessi si rivolgono principalmente alla pittura veneta del XIII, XIV e inizio XV secolo. Su questi argomenti ha pubblicato una serie di contributi, tra cui si segnalano soprattutto la monografia su Lorenzo Veneziano(2006) e il catalogo della mostra di Tours sulle opere veneziane nei musei francesi(2005). Ha in seguito proseguito la sua indagine approfondendo lo studio della produzione pittorica veneziana attorno ai due principali maestri trecenteschi, Paolo e Lorenzo, ricostruendo il catalogo delle personalità attive tra la prima e la seconda metà del secolo. Le conclusioni di queste ricerche hanno trovato spazio in diverse pubblicazioni, ma soprattutto nell’ampio saggio pubblicato nella rivista “Saggi e Memorie”(2008). In seguito ha allargato i suoi interessi alla pittura in area veneta e nelle regioni limitrofe, come la Lombardia, avviando alcuni progetti di ricerca riguardanti in special modo l’ambito padovano, veronese e mantovano, in collaborazione con docenti delle Università di Padova e Verona. Significative in tal senso sono le ricerche condotte sulla pittura a Verona nella prima metà del XIV secolo e quelle attorno alla pittura mantovana tra Duecento e Trecento. Grazie ad un finanziamento della Regione Veneto, ha inoltre avviato uno studio sulla produzione pittorica e di codici miniati in area dalmata (responsabile del progetto prof.ssa Federica Toniolo, Dipartimento dei Beni Culturali), le cui conclusioni sono state presentate in due convegni organizzati dall’Università di Padova in collaborazione con l’Università di Zara (2007, 2009). Si segnala in particolare la partecipazione al Progetto Strategico “Medioevo veneto Medioevo europeo. Identità e alterità” (responsabile scientifico dell’unità Arte e Musica professoressa Giovanna Valenzano),incentrato su Padova e sulla dimensione europea della sua produzione artistica. Gli esiti di queste ricerche sono state oggetto di recenti pubblicazioni e di interventi a Convegni nazionali e internazionali.
Ha insegnato storia dell’Arte medievale al Corso di laurea triennale di Storia e tutela dei Beni Culturali, Storia e Progettazione e Gestione del Turismo culturale. E’ attualmente titolare del Corso di Storia dell’arte medievale per Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo, valido anche per i corsi di Lettere, Lingue, letterature e culture moderne.
Fa parte del collegio di dottorato di Storia, critica e conservazione dei Beni Culturali. Inoltre, partecipa al consiglio della Scuola di Specializzazione in Beni archeologici e storico-artistici, per cui tiene lezioni e, alternandosi ad altri docenti, il corso di Storia dell’Arte medievale. E’ stata componente di commissioni per l’assegnazione di borse di studio post lauream e post-dottorali e di assegni di ricerca, nonché per i concorsi di ammissione alla Scuola di Specializzazione. Ha fatto parte della Commissione didattica del Corso di Laurea in Storia e Tutela dei Beni culturali ed è stata referente per gli stage e i tirocini. Attualmente è consulente per i piani di studio. dal 2011 è membro del comitato scientifico della rivista di Dipartimento "Musica e Figura".

Pubblicazioni
- 2015 Rabeschi d’oro. Pittura e oreficeria a Venezia in età gotica, numero monografico di “Arte Veneta”, 71, 2014 (2015), a cura di C. Guarnieri, A. De Marchi
- 2014 C. Guarnieri, Per la restituzione di due Croci perdute di Paolo Veneziano: il leone marciano del Museo Correr e i dolenti della Galleria Sabauda, in Letteratura, arte, cultura italiana tra le due sponde dell’Adriatico, a cura di L. Borsetto, N. Balić-Nižić, Ž. Nižić, Zadar 2014, pp. 27-50.
- 2013 C. Guarnieri, Grixopulus parmensis e la decorazione di Palazzo della Ragione a Mantova, in Sotto la superficie visibile. Scritti in onore di Franco Bernabei, a cura di M. Nezzo, G. Tomasella, Treviso 2013. pp. 223-234.
- 2013 C. Guarnieri, La cappella gentilizia e le altre decorazioni trecentesche nel Palazzo Ducale di Mantova al tempo dei Gonzaga, in Arte di corte in Italia del Nord. Programmi, modelli, artisti (1330-1402 ca.), a cura di S. Romano, D. Zaru, Roma 2013, pp. 63-96.
- 2012 C. Guarnieri, Serafino de’ Serafini e il Compendium historiae in Genealogia Christi di Petrus Pictaviensis dell’Österreichische Nationalbibliothek di Vienna, in Scritti in onore di Giordana Mariana Canova, in Miniatura. Lo sguardo e la parola. Studi in onore di Giordana Mariana Canova, a cura di F. Toniolo, G. Toscano, Milano 2012, pp. 140-150.
- 2011 C. Guarnieri, Lorenzo Veneziano e l'ordine dei predicatori: nuove riflessioni critiche attorno alle tre tele con la "Madonna dell'umiltà", in Lorenzo Veneziano. Le "Virgines humilitatis. Tre Madonne "de panno lineo". Indagini, tecnica, iconografia, a cura di C. Rigoni, C. Scardellato, Milano, Cinisello Balsamo, 2011, pp. 19-41.
- 2010 C. Guarnieri, Per la restituzione di due Croci perdute di Paolo Veneziano: il leone marciano del Museo Correr e i dolenti della Galleria Sabauda di Torino, in Medioevo adriatico. Circolazione di Modelli, opere, maestri, a cura di F. Toniolo e G. Valenzano, Roma 2010, pp. 133-158.
- 2009 C. Guarnieri, Problemi di attribuzione e classificazione tipologica nella pittura veneziana del Trecento, a partire da tre tavole della collezione Crespi, in I fondi Oro della Collezione Alberto Crespi al Museo Diocesano: questioni iconografiche e attributive, Atti della Giornata di Studi, Milano 11 ottobre 2004, a cura di N. Righi, Cinisello Balsamo 2009, pp. 24-47.
- 2008 C. Guarnieri, Per un corpus della pittura veneziana del Trecento al tempo di Lorenzo, in “Saggi e memorie di Storia dell’Arte”, 2008, 30, pp. 1-131.
- 2007 C. Guarnieri, Il passaggio tra due generazioni: dal Maestro dell’Incoronazione a Paolo Veneziano, in Il secolo di Giotto nel Veneto, Atti del Seminario di specializzazione promosso dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e dall’École du Louvre, 9-18 settembre 2002, a cura di G. Valenzano e F. Toniolo, Venezia 2007, pp. 153-201.
- 2006 C. Guarnieri, Lorenzo Veneziano, Cinisello Balsamo (MI) 2006
- 2005 C. Guarnieri, Le polyptyque pour l’église San Giacomo Maggiore de Bologne dans l’oeuvre de Lorenzo Veneziano, in Autour de Lorenzo Veneziano. Fragments de polyptiques vénitiens du XIVe siècle, catalogo della mostra a cura di Andrea De Marchi e Cristina Guarnieri, (Tours), Cinisello Balsamo (Mi) 2005, pp. 57-81
- C. Guarnieri, Un frescante veronese in San Vigilio a Sabbionara d’Avio e alcuni episodi di protogiottismo tra Verona e la Vallagarina, in Una dinastia allo specchio. Il mecenatismo dei Castelbarco nel territorio di Avio e nella città di Verona, a cura di E. Napione e M. Peghini, Trento 2005, pp. 74-99.

Insegnamenti dell'AA 2019/20
Corso di studio (?) Curr. Codice Insegnamento CFU Anno Periodo Lingua Responsabile
LE0598 002PD LE27108198 6 III Secondo
semestre
ITA CRISTINA GUARNIERI
LE0606 COMUNE LE33108198 9 II Secondo
semestre
ITA CRISTINA GUARNIERI